FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonneGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

La nuova spedizione: il mondo di Donnavventura

Un lungo viaggio per il mondo da Abu Dhabi al Giappone in cerca di contrasti, tradizioni e modernità. Le anticipazioni dalla prima puntata

Ogni nuova spedizione costituisce una sfida per Donnavventura che punta sempre a superare se stessa e questa volta lo ha fatto con un viaggio che si è snodato attraverso Paesi molto diversi tra di loro, volando da una parte all’altra del mondo, in cerca di contrasti: modernità e tradizione, cultura e bizzarrie, natura e architetture d’avanguardia.

Domenica 15 gennaio va in onda la prima puntata dedicata al Mondo di Donnavventura, che si apre con un riassunto di questo lungo viaggio a partire dalla prima tappa, l’emirato di Abhu Dhabi: una realtà tutta da scoprire dove, al limitare delle sinuose dorate dune del deserto, sorge una delle città più moderne al mondo, palcoscenico tra i più ambiti dalle cosiddette archistar internazionali che qui possono dare forma al proprio estro creativo realizzando edifici che coniugano magistralmente estetica e avanguardia tecnologica.

Da qui si vola in Tailandia per immergersi nelle sue mistiche atmosfere, dal Grande Palazzo Reale di Bangkok, al tempio buddhista di Wat Pho con il Buddha sdraiato, navigando nel floating market, il vivace mercato galleggiante della capitale o andandola a scoprire a bordo dei caratteristici tuc tuc. La carovana si dirige poi verso la costa, quella occidentale prima, per navigare nel Mar delle Andamane, e quella orientale poi, per conoscere le isole racchiuse nel Golfo del Siam.

Tappa successiva Singapore, uno dei più importanti centri finanziari del mondo, città ultramoderna da abbracciare con uno sguardo stando affacciate al bordo dell’Infinity Pool del Marina Bay Sands, uno dei suoi palazzi più rappresentativi. Da qui si vola a Dubai con i suoi edifici da record, primo fra tutti l’esuberante e imponente Burj Khalifa: 828 metri di vetro e acciaio che lo rendono il più alto grattacielo al mondo. Dubai è anche la capitale dello shopping e delle stravaganze, basta entrare nel Dubai Mall per rendersene conto oppure nel Mall of the Emirates, dove è anche possibile sciare e divertirsi sulla neve della prima pista coperta del medio oriente.

Breve tappa europea nella Ville Lumière. È la prima volta che il team di Donnavventura si trova a Parigi e va alla scoperta di tutte le sue meraviglie! E’ inebriante il perfetto elegante splendore di quella che è da sempre considerata una delle città più belle al mondo.
Il team lascia il vecchio continente e sbarca negli States! Non si può dire di essere stati in California se non si è passeggiato lungo l’Ocean Front Walk che costeggia la spiaggia a Venice Beach, fra sportivi superfisicati ed eccentrici artisti di strada. L’oceano è territorio indiscusso dei surfisti e a vegliare su di loro e sui bagnanti ci sono gli attenti lifeguard, sempre di vedetta sulle loro torrette. Santa Monica, Santa Barbara, Hollywood e Beverly Hills per chiudere questa full immersion californiana.

Protagonista della prossima meta è la Polinesia Francese che trova il suo apice nella favolosa Laguna Blu di Rangiroa, una distesa di acque turchesi e smeraldine che non hanno eguali e dalle quali emergono piccole rigogliose isole dalle spiagge bianche, che sembrano essere solo appoggiate sulla delicata superficie nel mare; luoghi incontaminati e perfetti come la Spiaggia Rosa, situata non lontano dall’isola di Fakarava, nel gruppo delle Tuamotu. il Giappone è l’ultima tappa di questo avvincente giro del mondo ed è il Grande Budda di Kamakura ad accogliere il team nell’impero del Sol Levante, lontano, estremo, ricco di fascino e contrasti. Tokyo, la sua capitale, racchiude in se ed esprime all’ennesima potenza l’unicità di questa antica terra di samurai proiettata verso il futuro.

Le protagoniste della spedizione sono state scelte attraverso eventi di selezione, come quelli svoltisi a La Thuile e a Milano, ma anche attraverso i video provini inviati al portale Mediaset 16mm. Le 100 finaliste sono state invitate nello storico campo base di La Thuile per la selezione finale e qui si sono cimentate in prove di guida, provini video e prove attitudinali outdoar, bivaccando nel campo tendato. Le 10 prescelte hanno affrontato un’ulteriore settimana di addestramento, supervisionate anche dagli Istruttori del Centro Addestramento Alpino dell’Esercito Italiano, che nella caserma “Monte Bianco” di La Thuile hanno una delle loro sedi operative.

Siamo alla viglia della partenza e l’appuntamento è a Milano, nel prestigioso Hotel Gallia, per perfezionare gli ultimi dettagli, tra cui verificare l’effettivo stato di salute delle ragazze selezionate presso il CDI, Centro Diagnostico Italiano, che da anni supporta Donnavventura nelle sue spedizioni, specie nella persona del dottor Bruno Restelli, referente medico del team. Tutto è pronto per la partenza, nell’elegante cornice della Terrazza Gallia, Donnavventura dà appuntamento ad amici storici, giornalisti, veterane del programma per gli ultimi saluti prima della partenza, Abu Dhabi… Stiamo arrivando! Il primo appuntamento con il Mondo Di Donnavventura, la nuova serie, è per domenica 15 gennaio alle 14.00, su Rete4.

Prende il via la nuova serie: il mondo di Donnavventura

Domenica 15 gennaio parte l'edizione 2017. Anticipiamo il viaggio con una collezione di immagini da tutto il mondo.

leggi tutto

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali